L’MTChallenge, la scuola di cucina più divertente del web, ha vari meriti, non mi riferisco solo all’opportunità che offre ogni mese di conoscere, studiare e approfondire temi culinari ne’ alla appassionante sfida che segue. Nel mio caso ha anche il merito di obbligarmi a trovare un po’ di tempo per me, per la mia passione più grande.

In un momento molto impegnativo come questo, spesso mi chiedo che senso ha continuare ad avere un blog. A dire il vero, questa domanda in questi quasi 3 anni me la sono posta spesso. Non sono brava con le parole, meno con la macchina fotografica, eppure adoro più di ogni altra cosa il cibo nel senso più ampio del termine. Amo studiarne qualsiasi aspetto, dalla storia della cucina ai valori nutrizionali degli alimenti. Mi piace cucinare qualsiasi genere di piatto e imparare sempre cose nuove. Non so se questi sono motivi sufficienti per continuare a pubblicare qualche ricetta di tanto in tanto. Sicuramente sono ottimi motivi per amare l’MTChallenge e le sue sfide.

Questo mese, Dani e Juri del blog “Acqua e Menta” ci propongono un tema all’apparenza semplice: i biscotti. Con questo post dettagliato e completo ci forniscono le linee guida da seguire per realizzare biscotti a base di pasta frolla, per l’esattezza le 3 tipologie di frolla: la frolla classica, la sablè e la frolla montata. Io amo molto i biscotti, ma riguardo a quelli di frolla, ho sempre solo preparato quelli di frolla montata, per il resto mi sono sempre piaciuti impasti di tutto altro genere, soprattutto quelli tipici natalizi dei vari paesi del Centro Europa. Invece grazie a questa sfida, ho scoperto quanto i biscotti di pasta frolla classica possano essere perfetti e deliziosi nella loro semplicità.

Ho seguito dosi e procedimento in modo pedissequo. L’impasto che è venuto fuori era di una consistenza magnifica, i biscotti sono venuti precisi e lisci.  Fondamentale inoltre, e questo l’avevo imparato da tempo a furia di sfornar biscotti perché vale per qualsiasi tipo di biscotto, sono la grandezza/spessore e la cottura del biscotto. Riguardo alla cottura, le indicazioni degli esperti sono utili, ma bisogna conoscere bene il proprio forno, è quello che fa la differenza.

In conclusione, ho preparato dei semplici cuori di pasta frolla classica, li ho farciti col cioccolato fuso e li ho guarniti con pezzetti di scorzette d’arancia candite, homemade naturalmente. Grazie Dani e Juri e grazie MTC.

biscotti di frolla cioccolato arancia candita

biscotti cuori cioccolato e scorzette arancia candita

Ingredienti per 30-35 biscotti:

Per la frolla classica di Leonardo di Carlo:

  • 250 g di farina
  • 125 g di burro (82% di materia grassa)
  • 2,5 g di sale fino
  • 0,5 g di vaniglia (bacca)
  • 1 g di buccia di limone (non trattato)
  • 1 g di buccia d’arancia (non trattata)
  • 125 g di zucchero a velo
  • 42,5 g di uova intere (un uovo piccolo)

Per guarnire:

  • 80g cioccolato fondente 50%
  • scorzette d’arancia candite q.b.

Per le scorzette d’arancia:

  • 2 arance non trattate grandi
  • 250ml acqua
  • 250g zucchero

biscotti cuori di frolla

Preparazione:

Il burro deve essere a 10-14°, quindi non appena tolto dal frigo, ma neppure a temperatura ambiente.

Mescoliamo, a mano o con la planetaria con la foglia, il burro con sale e aromi. Uniamo  lo zucchero e le uova e lavoriamo il tutto fino a completo assorbimento. Aggiungiamo anche la farina  e impastiamo fino a ottenere un impasto omogeneo, senza eccedere troppo nella lavorazione.

Disponiamo la pasta in un contenitore, copriamo con pellicola e conserviamo in frigorifero per 10-12 ore per stabilizzare la pasta prima dell’utilizzo.

Intanto prepariamo le scorzette d’arancia. Prepariamo una pentola con abbondante acqua e portiamo ad ebollizione. Laviamo accuratamente le arance. Sbucciamole normalmente, con la buccia completa con la parte bianca. Quando l’acqua avrà raggiunto il bollore, immergiamo le bucce d’arancia, attendiamo che riprenda a bollire e dopo 1 minuto scoliamo. Ripetiamo questo operazione altre due volte con acqua pulita. Infine portiamo a bollore 250ml acqua con 250g zucchero, uniamo le bucce d’arancia e facciamo ridurre a fuoco vivo per 10-15′. Scoliamo le bucce prima che caramellizzi e mettiamole su una gratella. Quando saranno fredde, chiudiamo in un barattolo di vetro con coperchio e conserviamo in frigorifero. Possiamo passarle nello zucchero semolato o ricoprirle di cioccolato fondente, oppure conservarle così per usarle nei dolci o nei gelati.

Trascorso il tempo necessario per l’impasto dei biscotti, stendiamolo con il matterello e aiutandoci con un po’ di zucchero a velo, in maniera uniforme a 7mm di spessore. Questo passaggio è fondamentale. Biscotti di diverso spessore avranno cotture diverse. Per essere precisi, ai due lati dell’impasto mettiamo qualcosa che ci faccia da guida, cioè qualche oggetto dello spessore desiderato cosicchè col matterello stendiamo la pasta tutta allo stesso spessore. Io ho usato semplicemente 2 matite mediamente sottili e ovviamente identiche.

Accendiamo il forno a 170°. Rivestiamo una teglia con carta da forno.

Ritagliamo i biscotti e sistemiamo nella teglia. Se vogliamo variare nelle forme, cerchiamo di usare tagliapasta della stessa grandezza.

Cuociamo per 16-18′ a 170°. (Io ho un forno “forte”, regolatevi di conseguenza)

Estraiamo e facciamo raffreddare su una gratella.

Intanto sciogliamo il cioccolato a bagno-maria. Intingiamo metà biscotto nel cioccolato e mettiamo su una gratella. Completiamo con pezzetti di scorzette d’arancia candite.

Quando il cioccolato si sarà completamente solidificato, sistemiamo i biscotti in un contenitore ermetico.

biscotti di frolla con cioccolato e scorzette arancia candita

 

mtc 56

14 Comments on Biscotti di frolla con cioccolato e scorzette d’arancia candita

  1. Mariangela
    at (3 anni ago)

    Trovo questi biscotti davvero perfetti! L’abbinamento cioccolato-arancia, nella sua semplicità, è sempre una garanzia di bontà. Complimenti!

    Rispondi
    • Angela
      at (3 anni ago)

      Grazie Mariangela, si provare nuovi sapori e abbinamenti è interessante, ma i classici sono sempre una garanzia 😉
      Buon inizio settimana 🙂

      Rispondi
  2. Silvana
    at (3 anni ago)

    -Foto meravigliose, altrochè! Rendono l’idea di biscotti mooolto gustosi e invitanti. Complimenti-1

    Rispondi
    • Angela
      at (3 anni ago)

      Grazie Silvana, tecnicamente non sono granché, ma se invogliano a prendere un biscotto è già un gran risultato 🙂
      Grazie mille
      Buon inizio settimana

      Rispondi
    • Angela
      at (3 anni ago)

      Grazie Letizia 🙂
      Buon lunedì

      Rispondi
    • Angela
      at (3 anni ago)

      Grazie Fiorella 🙂
      Buon inizio settimana

      Rispondi
  3. Paola
    at (3 anni ago)

    La domanda sul senso di avere un blog me la sono posta spesso e in questi tempi lo faccio più che mai, soprattutto perché è cambiato il modo di tenerlo. Non ci si dona più, ma ci si fa presenza, solo per esserci, ed io, abituata allo scambio, abituata ad accogliere e lasciare un po’ di me, ne ho sofferto. Ho pensato spesso di chiuderlo, ma l’idea di farlo dopo 6 anni di dedizione, di cura e passione, non mi va di farlo. E’ il mio angolino, il luogo in cui mi esprimo meglio e resterà sempre con me. Spero che anche tu decida altrettanto. Hai tanto ancora da donare, basta rispettare i tuoi tempi 😉 Intanto io nell’attesa mangio un biscottino. Arancio cioccolato è un classico sempre benaccetto 🙂

    Rispondi
    • Angela
      at (3 anni ago)

      Paola, io da un lato vedo blog abbastanza vuoti ma molto seguiti e, per carità, se la maggioranza delle persone apprezza leggere la ricetta di come assemblare due ingredienti industriali, hanno tutto il diritto di esistere. Dall’altro vedo blog di qualità che al di la’ del seguito, hanno ottimi contenuti e insegnano tanto, il tuo, quello di Dani e Juri e tanti altri ne sono un esempio e, vi prego, continuate sempre! Io cerco di migliorarmi, di studiare e mi riferisco in primis alla cucina, la fotografia e introduzioni accattivanti per quanto aiutano, non sono il mio obiettivo, ma in questo periodo non riesco a farlo per niente, quindi a volte mi chiedo che senso ha restare qui :-/
      Buon inizio settimana e grazie mille per i tuoi commenti che sono sempre di cuore e mai “di scambio”
      un bacio

      Rispondi
  4. Dani
    at (3 anni ago)

    In una blogosfera piena di ricette poco sensate e di saccenza, ho trovato questo post una vera manna dal cielo. Dei biscotti ben fatti dal punto di vista tecnico, con pochi ingredienti ma scelti con cura e molto golosi (arance e cioccolato è il mio abbinamento preferito, insieme a pere e cioccolato… sono dipendente dal cioccolato, lo ammetto!).
    Quando poi ho visto la fotografia, ho iniziato letteralmente a sbavare. Ora, non so tu che livello fotografico voglia raggiungere, ma lo scopo di una buona foto secondo me è proprio quello di invogliare, e ti assicuro che ci sei riuscita.
    Quindi sì, ti prego, continua a scrivere questo blog 😛 Per lo meno una volta al mese, per partecipare all’MTC.
    E continua a studiare, come tutti dobbiamo fare, il cibo in tutti i suoi aspetti 🙂

    Rispondi
    • Angela
      at (3 anni ago)

      Grazie Dani per i tuoi complimenti, danno carica 🙂 Come dicevo con Paola sotto, da un lato vedo blog abbastanza vuoti ma molto apprezzati. Dall’altro vedo blog di qualità come il vostro. Io cerco di migliorarmi, di studiare e mi riferisco in primis alla cucina, ma in questo periodo non riesco a farlo per niente, almeno c’è l’MTC ogni mese che grazie a persone come voi da’ tanto!
      Buon inizio settimana e grazie ancora per avermi insegnato a fare dei biscotti di frolla ottimi e per questo commento 😉

      Rispondi
  5. alessandra
    at (3 anni ago)

    ho letto questo post partendo dalla ricetta, perchè devo mantenere la concentrazione su quelle e solo dopo mi concedo di rilassarmi con l’intero post. Ma mentre leggevo, pensavo: “ecco, ,questo è uno dei blog che vorrei poter leggere tutti i giorni. qui c’è bravura, competenza, passione, impegno Ci sono contenuti di sostanza, che si esprimono in una creatività mai sopra le righe, in un desiderio di ricerca che va in profondità e che si tempera con l’umiltà… e via di questo passo. E poi ho letto le tue perplessità. E ti dico che ci stanno, eccome, quando si è come te. perchè la crisi è sempre un momento di crescita-e un segno di intelligenza. E’ il dubbio che nasce dalla capacità di mettersi in discussione, merce sempre più rara, qui sopra- e che ti fa apprezzare ancora di più di quanto già non lo abbia fatto nelle tue precedenti partecipazioni e non lo faccia ora, di fronte a questi meravigliosi biscotti.
    come dice paola,qui sopra, hai ancora tanto da donare-e soprattutto tanto di buono e di bello. E hai lettori che hanno ancora bisogno delle tue ricette e di te.
    Un abbraccio

    Rispondi

1Pingbacks & Trackbacks on Biscotti di frolla con cioccolato e scorzette d’arancia candita

  1. […] da mordere Biscotti di frolla con cioccolato e scorzette d’arancia candita 2 mesi […]

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.