Amo particolarmente i lievitati, sia dolci che salati. Allenano alla pazienza, all’attesa. Con i lievitati bisogna avere tempo, però se non si ha fretta l’attesa è ben ripagata.
Questa ricetta è abbastanza semplice da realizzare e il risultato di sicuro successo. Un lievitato soffice, addolcito dalle pere e arricchito dall’aroma delle spezie e dal cioccolato fondente.
Questa ricetta è stata selezionata tra quelle particolarmente meritevoli per la raccolta “Mani in pasta – La frutta nei dolci” indetto dal blog “La cultura del frumento” del Molino Chiavazza.

 

Ingredienti per una tortiera da 26cm di diametro:
 
Per l’impasto:
  • 300g farina 280-300W
  • 50g acqua
  • 5g lievito di birra
  • 3g malto in polvere
  • 50g latte
  • 1 uovo
  • 20g melassa
  • 20g zucchero
  • 30g burro
  • 4g sale
  • 1 arancia bio buccia grattugiata
Per  il ripieno:
  • 3-4 pere
  • 10g zucchero
  • 30ml rhum
  • 30g gocce cioccolato fondente
  • cannella q.b.
  • chiodi di garofano q.b.
Preparazione:
 
La preparazione di questo lievitato va così suddivisa: inizialmente si prepara il lievitino, dopo 45-60′ si procede con l’impasto che lieviterà per almeno 4-5 ore, viene poi completata la preparazione con la composizione del dolce, infine dopo un’ultima lievitazione di 1-2 ore il lievitato è pronto per essere cotto. É più complesso a dirsi che a farsi, volevo spiegarlo per chi ha poca dimestichezza con i lievitati, bisogna solo organizzarsi e regolarsi con i tempi.
Iniziamo la preparazione dal lievitino. In una ciotola mettiamo l’acqua appena tiepida e in essa sciogliamo il lievito e il malto,  aggiungiamo 50g di farina e mescoliamo bene. Copriamo con pellicola e attendiamo che gonfi per 45-60′.
Intanto in un padellino uniamo la melassa, lo zucchero, il burro e la buccia grattugiata di arancia e facciamo fondere a fuoco dolce, mettiamo da parte.
Trascorso il tempo necessario affinché il lievitino sia gonfio, procediamo con l’impasto. Nella ciotola della planetaria versiamo il lievitino, il latte, l’uovo leggermente sbattuto e 100g di farina. Facciamo impastare con la frusta K per 2′ a vel. 1. Aggiungiamo il sale un po’ per volta continuando a vel.1. Infine alterniamo i restanti 150g di farina con il composto di burro e zucchero. Versiamo un cucchiaio di farina e alterniamo un cucchiaino del composto di burro e zucchero. Procediamo fino ad esaurire gli ingredienti. Montiamo il gancio e impastiamo per qualche altro minuto fin a quando l’impasto sarà ben incordato. Togliamo il gancio. Copriamo la ciotola e lasciamo lievitare per almeno 4-5 ore.
Intanto prepariamo il ripieno. Sbucciamo le pere, tagliamole in piccoli pezzi e rosoliamole in una padella con lo zucchero. Dopo qualche minuto sfumiamo con il rhum e facciamo restringere il fondo a fuoco vivace. Aggiungiamo un po’ di cannella e chiodi di garofano in polvere.
Quando l’impasto sarà triplicato di volume, stendiamolo in forma rettangolare sulla spianatoia con pochissima farina, distribuiamo uniformemente i pezzetti di pera e le gocce di cioccolato. Arrotoliamo su se stesso e tagliamo a fettine di uguale spessore. Sistemiamole in una tortiera imburrata e infarinata. Copriamo e mettiamo a lievitare. Quando le varie fettine avranno occupato tutto lo spazio a disposizione nella tortiera accendiamo il forno a 160°. Inforniamo a temperatura raggiunta e facciamo cuocere per 40′.
Sforniamo e facciamo intiepidire prima di servire.
 

 

 

6 Comments on Spiced pear and chocolate rolls

  1. Francesca P.
    4 maggio 2014 at 21:49 (4 anni ago)

    Che belle rose profumate! 🙂 Mettere le pere nell'impasto è una bella idea, immagino che buono quando prendi il pezzettino di frutta che si scioglie in bocca!
    I lievitati li amo per il concetto che hai detto: ti costringono a non aver fretta, sanno godersi il tempo che manca a noi…

    Rispondi
    • storiedamordere
      5 maggio 2014 at 18:40 (4 anni ago)

      Si, le pere nei dolci sono ottime 😉 Anzi io le preferisco più cotte che fresche.
      Grazie
      Buona serata

      Rispondi
  2. Roberta Tomba
    7 maggio 2014 at 12:58 (4 anni ago)

    Ciao Angela, dopo aver letto i tuoi bei complimenti sul mio blog, sono corsa a vedere il tuo. Che dire bellissimo! Amo questa ricetta, posso copiarla? E mi piacciono tanto le tue foto, anzi se mi dai qualche consiglio ne sarei felice!

    Rispondi
    • storiedamordere
      9 maggio 2014 at 18:59 (4 anni ago)

      Ciao Roberta 🙂
      Certo che puoi copiare la ricetta!
      Grazie per i complimenti, ma per le foto…no, sto appena imparando qualcosina! altro che dare consigli, io ho bisogno di consigli 😀
      Buona serata

      Rispondi
  3. ~ Inco
    29 maggio 2014 at 20:32 (4 anni ago)

    bellissima davvero!!
    Buona serata cara.
    Inco

    Rispondi
    • storiedamordere
      30 maggio 2014 at 4:09 (4 anni ago)

      Grazie mille per la visita e i complimenti 🙂
      Buona giornata

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.