Questo secondo lungo weekend di primavera avrebbe dovuto regalarci qualche giornata tiepida e soleggiata da passare al mare o in un parco per un pic nic, ed invece qui dopo tanta pioggia questa notte, la giornata è stata caratterizzata dall’alternarsi di sole e nuvole, la temperatura non era proprio tiepida e domani e dopodomani è prevista ancora tanta pioggia. Pazienza, ce ne saranno di giorni soleggiati. Nell’attesa di un pranzo all’aria aperta, oggi ho preparato un piatto che sa di primavera ed è perfetto da inserire nel cestino del pic nic, una quiche ottima da mangiare fredda, caratterizzata da tutti i sapori simboli di questa stagione, in attesa che arrivi davvero.
Con questa ricetta partecipo al contest “Il cestino da pic nic” indetto da Beatrice di “Beatitudini in cucina” e alla raccolta “Come ti piace farlo? Il pic nic” indetto da Tiziana, Francesca e le altre blogger  di “Kitchen Pinching”.

Ingredienti per uno stampo da  30cm di diametro:

Per la pasta brisèe:
  • 250g farina
  • 125g burro freddo
  • 3g sale
  • 80ml acqua fredda 
Per il ripieno:
  • 250g asparagi
  • 120g piselli al netto degli scarti
  • 120g pancetta a cubetti
  • 100ml panna
  • 1 uovo
  • pepe q.b.
  • noce moscata q.b.
  • sale q.b.
Preparazione:
Prepariamo la pasta brisèe. Versiamo la farina a fontana sulla spianatoia, al centro mettiamo  il burro freddo a pezzetti e il sale, iniziamo impastando questi ingredienti fra loro, quando il burro sarà ben amalgamato alla farina, aggiungiamo l’acqua un po’ per volta fino ad ottenere un impasto sodo e compatto. Se usiamo l’impastatrice, nella ciotola versiamo la farina, aggiungiamo il sale ed il burro a pezzetti e avviamo a vel.1 con la foglia per 3-4′. Aggiungiamo l’acqua a filo e finiamo di impastare fino ad ottenere un panetto sodo e compatto. Avvolgiamo il panetto di pasta in una pellicola e mettiamo in frigo per almeno una mezz’ora. 
Intanto prepariamo le verdure. Eliminiamo il gambo alla base degli asparagi più duro, laviamoli e lessiamoli in acqua bollente per 15′. Sbucciamo i piselli, laviamoli e cuociamoli al vapore per 8-10′, in alternativa usiamo quelli surgelati.  
Riprendiamo il panetto di pasta brisèe, stendiamolo uniformemente con il matterello e sistemiamolo in uno stampo precedentemente imburrato ed infarinato. Attendiamo qualche minuto che la pasta si ritiri e poi pareggiamo i bordi. Bucherelliamo uniformemente il fondo e i bordi della pasta, oppure versiamo le palline di argilla per la cottura in bianco nello stampo. Cuociamo solo la base di pasta per 20′ in forno già caldo a 180°.

Intanto mescoliamo la panna con l’uovo sbattuto, uniamo sale, pepe e noce moscata. Aggiungiamo anche i piselli e i cubetti di pancetta.

Trascorsi i 20′ di cottura della base, estraiamola dal forno,  versiamo all’interno il ripieno di uova, panna, piselli e pancetta. Sistemiamo anche gli asparagi e completiamo la cottura per altri 10′.
Serviamo tiepida o fredda.

6 Comments on Quiche primavera

  1. Francesca Calì
    2 maggio 2014 at 6:02 (4 anni ago)

    Ciaoo anche io sono una bloggallina, grazie per la partecipazione alla raccolta, come avrai capito siamo più blogger. Io sono Francesca, La cucina leggera ma non troppo! Complimenti per il tuo blog davvero fine, elegante e ottime ricette! la tua ricetta la inserisco subito nella raccolta, se ne hai altre vieni a trovarci. Un favore, potresti mettere il banne anche nela home? grazie e buona giornata 🙂

    Rispondi
    • storiedamordere
      5 maggio 2014 at 18:36 (4 anni ago)

      Ciao Francesca 🙂 Avevo capito che eravate più blogger, ma avevo fatto riferimento a Tiziana, ora correggo 😉
      Il banner è nella sezione apposita, questo template non mi permette di mettere banner al di sotto di una certa lunghezza, in pratica tutto lo spazio disponibile è occupato, quindi c'è la pagina apposita, se però dovesse essere un problema, elimina la mia ricetta dalla raccolta, capirò 🙂
      Grazie mille
      Buona serata

      Rispondi
  2. Paola
    2 maggio 2014 at 13:05 (4 anni ago)

    Angela, guarda, non hai idea di come sia arrabbiata per questo tempo. Io odio il freddo e se fuori non ci sono almeno 40°C non riesco a togliere la maglia a maniche lunghe! In ogni caso, pure se il pic nic non posso farlo all'aria aperta una torta salata per cena mi piace sempre 🙂 E quando poi ci sono gli asparagi dal leggerla al farla ci passa un attimo 😀

    Rispondi
    • storiedamordere
      5 maggio 2014 at 18:38 (4 anni ago)

      Paola, a dire il vero, io ero seccata da questo tempo uggioso perché non potevo fare tutto quello che mi piace all'aperto, ma non odio il freddo, anzi! Comunque a quanto sembra la primavera è veramente arrivata!
      Anche io amo gli asparagi!!!
      Un bacione

      Rispondi
  3. Beatrice Rossi
    4 maggio 2014 at 9:28 (4 anni ago)

    Sembrava arrivata… invece mi asento più in autunno che in primavera con questo freddo! La tua quiche è perfetta, grazie per la ricetta, inserita!

    Rispondi
    • storiedamordere
      5 maggio 2014 at 18:40 (4 anni ago)

      Grazie Beatrice 🙂 Qui oggi è stata una bella giornata, però è vero che la temperatura di notte scende ancora un bel po' e di prima mattina è freschetto!
      Spero di partecipare con altre ricette, magari mangiate veramente all'aperto!
      Buona serata

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.