Una ricetta semplice ma molto sfiziosa per l’antipasto. Questi arancini di cous cous sono più facili e veloci da preparare rispetto ai classici di riso e rendono più originale l’antipasto.

Una proposta adatta anche per la bella stagione, basta sostituire il pesto di broccolo con un pesto di fave, piselli o con un contorno estivo, inoltre gli arancini possono essere preparati con molto anticipo e fritti al momento necessario.
Questo piatto può diventare anche un fantastico finger food, così da proporlo per un aperitivo o un buffet: dimezzate la grandezza degli arancini e serviteli sistemando il pesto alla base di un mini piattino e adagiando sopra l’arancino, accompagnate con una piccola forchettina. Un piatto da fare e rifare in più versioni, tutto l’anno e in più occasioni.
arancini-cous-cous3

 

Ingredienti per 4 persone (16 arancini):

  • 150g cous cous
  • 100g pecorino semistagionato grattugiato
  • q.b. latte
  • 1 uovo
  • q.b. farina
  • q.b. pan grattato
  • q.b. olio per friggere
  • 1 broccolo romanesco
  • 6 filetti acciughe
  • 50ml olio e.v.o.
  • q.b. peperoncino
  • q.b. scaglie di pecorino

 

Preparazione:
 
Prepariamo il cous cous, usando poco meno dell’acqua necessaria: 130ml d’acqua per 150g di cous cous. Mettiamo l’acqua in una pentola, attendiamo che inizi a bollire, saliamo leggermente, versiamo un cucchiaio d’olio, il cous cous e mescoliamo bene. Copriamo e attendiamo qualche minuto. Sgraniamo bene il cous cous e facciamo intiepidire. Aggiungiamo il pecorino grattugiato e un po’ di latte, quel tanto che basti a rendere il cous cous della consistenza adatta per formare gli arancini.
Formiamo gli arancini e mettiamo da parte. Prepariamo 3 recipienti adatti per panare gli arancini. In uno versiamo un po’ di farina, in un altro l’uovo sbattuto e nell’ultimo il pan grattato. Passiamo uno alla volta gli arancini prima nella farina, poi nell’uovo, poi nuovamente nella farina, nell’uovo e infine nel pan grattato,  avendo cura di eliminare bene gli eccessi ogni volta. Mettiamo in un piatto, copriamo con pellicola e teniamo in frigo fino al momento di friggerli. Se dovessero passare varie ore,  possiamo ripassarli solo nel pan grattato prima di friggerli.
In una pentola capiente prepariamo l’acqua per lessare il broccolo e portiamola a bollore. Mondiamo il broccolo, separando le varie cime ed eliminando la parte più dura, laviamolo e lessiamolo. Scoliamo bene e lasciamo intiepidire.
In un frullatore mettiamo il broccolo, le acciughe e il peperoncino, diamo qualche colpo e aggiungiamo a filo i restanti 40ml d’olio, continuiamo a frullare fino ad ottenere le consistenza desiderata, più o meno liscia secondo i gusti. Regoliamo di sale, considerando che oltre alle acciughe, sarà aggiunto un po’ di pecorino alla fine.
Togliamo gli arancini dal frigo, se necessario ripassiamoli nel pan grattato.
Prepariamo una padella dai bordi alti per la frittura. Immergiamo uno per volta gli arancini nell’olio ben caldo. Facciamo friggere uniformemente su tutti i lati. Sgoccioliamo bene e mettiamo su carta assorbente.
Sistemiamo in ogni piatto 4 arancini e un po’ di pesto di broccolo, completiamo con scaglie di pecorino. Serviamo immediatamente.

6 Comments on Arancini di cous cous al pecorino con pesto di cavolo romanesco

  1. andreea manoliu
    28 Aprile 2015 at (5 anni ago)

    Sono perfetti, belli da vedere e anche se ha pochi ingredienti, sono molto gustosi !

    Rispondi
    • storiedamordere
      9 Maggio 2015 at (5 anni ago)

      Arrivo un po' in ritardo a risp a questi commenti,
      scusatemi :-/

      Grazie mille Andrea!
      Un bacio

      Rispondi
    • storiedamordere
      9 Maggio 2015 at (5 anni ago)

      Provali Paola, sono più rapidi e semplici da fare di quelli di riso e in cottura restano della forma perfetta! Anzi stupiscici con qualche tuo abbinamento e relative foto come sai farle tu 😉
      Buon WE

      Rispondi
  2. Ketty Valenti
    22 Maggio 2015 at (5 anni ago)

    MA CHE IDEONA,SFIZIOSA,ORIGINALE E TUTTO SOMMATO NEANCHE GRASSA,COMPLIMENTI.

    Rispondi
    • AngelaS
      24 Maggio 2015 at (5 anni ago)

      Grazie Ketty, sono un’alternativa sfiziosa e pure più semplice ai classici -BUONISSIMI!- di riso 😉
      Buona serata,
      AngelaS

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.