Ci sono posti in Italia che sono autentici angoli di Paradiso, uno di questi è la Costiera Amalfitana, quel tratto di costa che va da Positano a Vietri sul Mare, sospesa tra il mare Tirreno e i Monti Lattari. Inserita nella lista dei patrimoni dell’Umanità dall’Unesco, è caratterizzata da spazi incontaminati e paesi ricchi di arte, storia e cultura. Ho la fortuna di abitare a solo un’oretta di distanza da questi posti meravigliosi e così ogni tanto possiamo facilmente concederci un fuga in Paradiso.
Li Galli

Costiera Amalfitana
Costiera Amalfitana
Calette nei pressi di Positano

 

Spiaggia di Arienzo
Vista di Positano da Arienzo
Prima di arrivare a Positano, c’è un tratto di costa già affacciato sul Golfo di Salerno. Qui si trovano Nerano e Marina del Cantone, frazioni di Massa Lubrense, ultimo comune della Penisola Sorrentina. A Nerano, quindi già in Costiera Amalfitana, negli anni ’50 nel ristorante “Maria Grazia” fu inventato un primo piatto squisito, detto appunto “Spaghetti alla Nerano”.  Si tratta di un semplice piatto di pasta con zucchine, ma grazie ad un’abbondante grattugiata di Provole del Monaco DOP, tipico formaggio locale, si crea una leggera crema che riesce a legare tutti gli ingredienti perfettamente tra loro. Gli aromi del basilico fresco e del pepe appena macinato danno il tocco finale.

Ingredienti per 4 persone:

  • 300g spaghetti
  • 4 zucchine medie
  • 30ml olio e.v.o.
  • 150g provolone del monaco
  • q.b. basilico
  • q.b. olio per frittura
  • q.b. sale
  • q.b. pepe





Preparazione:

 
Laviamo le zucchine, tagliamole a rondelle regolari e mediamente sottili. Prepariamo una padella dai bordi alti con abbondante olio per frittura. Friggiamo le zucchine in olio già caldo. Sgoccioliamo bene e mettiamo su carta assorbente. Prepariamo una pentola con abbondante acqua per la pasta.
Quando inizia a bollire, saliamo e lessiamo gli spaghetti al dente.
Intanto grattugiamo il formaggio con una grattugia a fori ampi e mettiamo da parte. In un’ampia padella soffriggiamo l’aglio nell’olio, togliamo l’aglio, aggiungiamo le zucchine e saliamo.
Scoliamo la pasta e versiamola nella padella con le zucchine, uniamo il formaggio e mantechiamo bene. Impiattiamo e aggiungiamo basilico, pepe macinato fresco e un altro po’ di formaggio.

18 Comments on Spaghetti alla Nerano dalla Costiera Amalfitana

  1. Gaudio (Franci)
    27 settembre 2014 at 8:28 (4 anni ago)

    Ecco un posto dove mi piacerebbe andare!
    E quegli spaghetti, si trovano ancora? ;o)
    A presto!

    Rispondi
    • storiedamordere
      27 settembre 2014 at 15:07 (4 anni ago)

      Sono dei posti meravigliosi, veramente suggestivi. Siamo portati a pensare che per trovare posti paradisiaci bisogna per forza andare chissà dove, ed invece molti li abbiamo proprio in Italia! Non per nulla è il paese con il maggior numero di siti inseriti dall'UNESCO nei patrimoni dell'umanità!
      Buona serata
      AngelaS

      Rispondi
  2. Chiara Inversi
    27 settembre 2014 at 8:46 (4 anni ago)

    Angela il tuo racconto è commovente! Sei davvero fortunata ad abitare in una zona così bella!
    A presto.
    :*

    Rispondi
    • storiedamordere
      27 settembre 2014 at 15:09 (4 anni ago)

      Grazie Chiara 🙂 Io non sto proprio in Costiera, abito ad una 50ina di km da lì e quindi ci vado spesso a fare una passeggiata 🙂
      Buona serata e buon WE
      AngelaS

      Rispondi
  3. Sara e Laura-PancettaBistrot
    27 settembre 2014 at 18:03 (4 anni ago)

    Che bei ricordi che mi hai risvegliato cara Angela!
    2 anni fa, ho trascorso una bellissima vacanza in un b&b dalla cui terrazza vedevo gli isolotti Li Galli…fare colazione in terrazza ammirando questo spettacolo della natura che è questo tratto di costa unico al mondo era un qualcosa di unico ed emozionante. Che terre stupende!
    Bellissima anche la ricetta, of course:)
    Buon w.e., un bacione
    Laura

    Rispondi
    • storiedamordere
      29 settembre 2014 at 21:58 (4 anni ago)

      Mi fa piacere che questo post rievochi bei ricordi 🙂
      Un abbraccio

      Rispondi
  4. Paola Sabino
    28 settembre 2014 at 6:09 (4 anni ago)

    Quanto hai ragione. Abbiamo la fortuna di poter godere di un angolo di paradiso a pochi km di distanza. La costiera è sempre meravigliosa e tu ci hai regalato delle foto meravigliose. E che dire degli spaghetti? Ma sai che non li ho mai assaggiati? Antonio me ne parla e dice che sono fantastici. Io, vedendo i tuoi e leggendo la ricetta, posso solo dire che ha enormemente ragione.. E mi sa che li farò quanto prima 🙂

    Rispondi
    • storiedamordere
      29 settembre 2014 at 22:00 (4 anni ago)

      Si, Paola, nonostante tutto possiamo ritenerci fortunate perché tra tante cose che non vanno, questa regione ha anche tanti angoli spettacolari! Gli spaghetti sinceramente li ho conosciuti solo un paio di anni fa 😀 Non è mai troppo tardi per conoscere nuovi piatti 😉
      Un bacio

      Rispondi
  5. Valentina
    28 settembre 2014 at 17:27 (4 anni ago)

    Ciao Angela 🙂 Mammamia, che luoghi meravigliosi, luoghi del cuore… e che dire dei tuoi spaghetti, invitantissimi, peccato non poterli mangiare 😀 Complimenti e un abbraccio grande, buon inizio settimana 🙂 :**

    Rispondi
    • storiedamordere
      29 settembre 2014 at 22:01 (4 anni ago)

      Grazie mille Vale,
      Un bacio e buon inizio settimana anche a te 🙂

      Rispondi
  6. isaporidelmediterraneo
    28 settembre 2014 at 17:34 (4 anni ago)

    Posti che conosco e condivido tutto quello che scrivi.Spaghetti favolosi , pochi ingredienti ma azzeccatissimi, e poi il provolone del monaco!!!!
    W la campania

    Rispondi
    • storiedamordere
      29 settembre 2014 at 22:01 (4 anni ago)

      Hai ragione, il provolone del monaco è fantastico!
      w la ns regione 😉
      buona serata

      Rispondi
  7. Dani
    28 settembre 2014 at 18:04 (4 anni ago)

    Che nostalgia della Campania mi hai fatto venire. Non mi ci sono ancora rassegnata a vivere a Roma. Questo piatto è semplice ma al tempo stesso ricco di sapore una soluzione preziosa ora che ho sempre i minuti contati per cucinare causa BAMBINO…

    Rispondi
    • storiedamordere
      29 settembre 2014 at 22:02 (4 anni ago)

      Ciao Daniela, non sapevo tu fossi campana!
      Mi fa piacere averti dato uno spunto per un piatto gustoso ma veloce, a prova di super-mamma 😉
      un abbraccio

      Rispondi
  8. Günther
    28 settembre 2014 at 22:03 (4 anni ago)

    che sogno quelle foto e che piatto di pasta molto interessante non lo conoscevo per nulla

    Rispondi
    • storiedamordere
      29 settembre 2014 at 22:03 (4 anni ago)

      Grazie Günther 🙂
      Mi fa piacere far conoscere un po' della mia terra 😉
      Buona serata

      Rispondi
  9. Virginia S. Il GattoPasticcione
    29 settembre 2014 at 17:11 (4 anni ago)

    Che foto divine! In Costiera sono stata l'anno scorso in estate ed è stata una delle mie vacanze più belle, paesaggi mozzafiato, scogliere che sembrano disegnate a picco sul mare!!! Interessante il tuo piatto di spaghetti, devono essere squisiti, un abbraccio cara…e a presto ;-)!!!

    Rispondi
    • storiedamordere
      29 settembre 2014 at 22:04 (4 anni ago)

      Ho letto una tu post di qualche tempo fa nel quale dicevi appunto di essere stata in Costiera, mi fa piacere ti sia piaciuta tanto 🙂
      A presto!

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.