Il migliaccio napoletano è un dolce della tradizione partenopea preparato durante le feste di Carnevale. È una torta soffice e cremosa a base di semola e ricotta.

Questo dolce è molto antico, il nome deriva dal “miglio”, cereale molto usato nella cucina povera partenopea. Un tempo veniva preparato con la farina di miglio, poi sostituita dal grano, e con il sangue di maiale, oggi non più in uso.

La ricetta, legata alla tradizione contadina, è molto semplice da realizzare. Questa è quella che prepara da anni la mia mamma.

INGREDIENTI per una torta da 32cm di diametro

  • 600ml latte
  • 20g burro
  • 4/5 bucce di limoni e arance bio
  • 1 baccello vaniglia
  • 1 pizzico di sale
  • 100g semolino
  • 300g zucchero
  • 90g ricotta
  • 3 uova
  • scorzette di arancia candite q.b.
  • zucchero per spolverare in superficie

PREPARAZIONE

In una pentola versare latte, bucce di arancia e limone, la vaniglia raschiata e il sale e portare a bollore. Aggiungere il burro, quindi versare a pioggia il semolino girando accuratamente con una frusta senza creare grumi. Girare fin quando non si addensa. Lasciare raffreddare.

In una ciotola lavorare la ricotta, con lo zucchero e le uova fino ad ottenere un composto omogeneo. Unire il composto di semola con il composto di ricotta amalgamandoli bene. Infine aggiungere i canditi.

Versare il composto in una tortiera ben imburrata, cospargere un po’ di zucchero in superficie. Infornare in forno già caldo a 180° per 1 ora in modalità ventilato.  Sfornare e lasciare raffreddare completamente prima di estrarlo dalla tortiera. Servire freddo.

2 Comments on Migliaccio di Carnevale

  1. Andreea
    at (10 mesi ago)

    Non l’ho mai fatto, ma ispira molto. Ho già una ricetta nella lista di attesa e prima o poi la dovrò provare !

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.