Per San Valentino un primo piatto delicato ed esotico e con un tocco di zenzero, l’afrodisiaco per eccellenza. Un’idea semplice ma raffinata e a tema, inoltre il riso pilaf è anche facilissimo da preparare.

Pilaf o pilav è una parola turca che descrive una tipologia di cottura, probabilmente nata in Persia e poi diffusa in tutto il vicino e lontano Oriente e non solo. Il riso più adatto è quello superfino a chicchi lunghi e vetrosi, l’ideale è il basmati, ma vanno bene tutti i risi parboiled. Questa cottura consiste nel tostare il riso in un soffritto, bagnarlo col brodo e cuocerlo, coperto e senza mai mescolare, in forno o sul fornello fino a che sarà asciutto. I chicchi grazie al grasso che assorbono all’inizio, risultano ben staccati. La proporzione ideale è 1:2, cioè per 100g di riso 200g di brodo, ma si può aumentare o diminuire leggermente il brodo in base al riso usato.

Il riso pilaf ben si accosta ai gamberi e l’aroma penetrante, caldo e pungente dello zenzero contribuisce ad esaltare il sapore di questo piatto e a renderlo perfetto per la festa degli innamorati. IMG_5369

Ingredienti per 4 persone:

  • 320g riso basmati
  • 620g brodo vegetale
  • 500g gamberi
  • 2 carote
  • 1/2 gambo sedano
  • 1 spicchio cipolla
  • 1 spicchio aglio
  • 50ml olio e.v.o.
  • 1 pezzo radice fresca di zenzero
  • sale q.b.

IMG_5379

Preparazione:

Riscaldiamo il brodo.

Laviamo i gamberi e mettiamone da parte 4 interi che cuoceremo a vapore o nel modo che preferiamo. Ai gamberi restanti stacchiamo la testa, sgusciamoli, eliminiamo il filamento interno e tagliamo in 3-4 pezzi.

Laviamo e mondiamo il sedano e le carote. Tritiamoli finemente insieme alla cipolla.

Riscaldiamo l’olio in una pentola dai bordi alti, soffriggiamo il trito di aromi e l’aglio. Eliminiamo l’aglio e uniamo il riso e  i pezzi di gamberi. Facciamo insaporire il tutto a fuoco basso per qualche minuto.

Uniamo il brodo bollente, saliamo, portiamo a bollore e copriamo. Facciamo cuocere a fuoco basso oppure in forno a 180 °C per circa 15 minuti, fino a che il riso è sgranato ma ancora un po’ al dente. Insaporiamo con un po’ di zenzero fresco grattugiato, eventualmente regoliamo di sale. Mescoliamo bene e facciamo riposare per 10-15 minuti.

Impiattiamo, volendo uniamo un altro po’ di zenzero fresco grattugiato e serviamo.

1 Comment on Riso pilaf con gamberi e zenzero

  1. Chiara
    13 febbraio 2016 at 20:45 (2 anni ago)

    Grazie al tuo post domani riso Pilaf per il mio pranzo!!! Mi hai fatto venire troppa voglia di mangiarlo, dopo tantissimo tempo che non lo preparo…ma al posto dei gamberi lo servirò poi con salsiccia e manzo saltati con salsa di soia e menta 🙂
    un abbraccio, buona serata!

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *