Tra i piatti stranieri che più amo c’è sicuramente il gulasch, poiché mi riporta alla mente ricordi d’infanzia rinnovati negli ultimi anni da vari viaggi nel Centro Europa. Da piccola lo mangiavo preparato da mia zia. Lei  ha vissuto per molti anni in Germania ed è lì che ha imparato questa ricetta, ma il gulasch è un piatto che nasce in Ungheria. Diffusosi poi  in tutti i paesi dell’Europa Centrale ha assunto molte varianti a seconda dei luoghi.

Nella sua versione originaria preparata in Ungheria si tratta di una zuppa. In Germania, Austria, Slovenia, Croazia, Repubblica Ceca è invece una sorta di spezzatino di carne. Mi è capitato di trovare nei menù dei ristoranti di questi paesi la “gulaschsuppe” (zuppa di gulasch) nella sezione dell’Entrée, e il “Gulasch” nei piatti principali. La differenza non è nella grandezza della porzione ma proprio nella tipologia di piatto. La zuppa è appunto una zuppa molto liquida con pochi pezzi di carne e peperoni, mentre il piatto principale è uno spezzatino di carne, talmente denso da non necessitare l’uso del cucchiaio accompagnato perlopiù da un Knödel gigante (canéderlo),  talvolta da patate o pane. Che si tratti della zuppa originaria o del piatto unico, il gulasch è caratterizzato dall’abbondanza di cipolle e paprika.

La mia ricetta non ha alcuna pretesa di autenticità, semplicemente dopo aver mangiato preparazioni diverse in varie zone d’Europa, Ungheria compresa, ho messo appunto questo piatto che a noi piace molto.

gulash 1

Ingredienti per 4 persone:

  • 700g spalla di vitello
  • 1lt di brodo di carne
  • 250ml passata di pomodoro
  • 1 bicchiere vino rosso
  • 1 peperone rosso
  • 1 spicchio aglio
  • 1 cipolla
  • 40ml olio e.v.o.
  • 2 cucchiai di paprika dolce
  • 1/2 cucchiaino di maggiorana
  • 1/2 cucchiaino di semi di kümmel (diverso dal cumino)
  • 1/2 cucchiaino di peperoncino
  • prezzemolo fresco q.b.

goulasch 2

Preparazione:

Tagliamo la carne a cubetti. Riscaldiamo il brodo.

Affettiamo la cipolla sottilmente e facciamola soffriggere nell’olio insieme all’aglio. Facciamo cuocere dolcemente fin quando tutto il liquido di cottura sarà evaporato. Togliamo l’aglio e uniamo la carne. Facciamola rosolare a fuoco vivo per 7-8′ girando spesso. Sfumiamo con il vino e facciamolo evaporare. Uniamo la passata di pomodoro, un po’ di brodo e portiamo a bollore. Facciamo cuocere a fiamma bassa per almeno 90′, aggiungendo se necessario un po’ di brodo.

Laviamo il peperone, eliminiamo i semi e i filamenti interni e tagliamolo a cubetti. Uniamo il peperone alla gulasch e continuiamo la cottura per altri 30′. Aggiungiamo le spezie e il brodo restante, regoliamo di sale.

Impiattiamo e completiamo con prezzemolo fresco. Accompagniamo il piatto con pane o canederli.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *